cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Fase 2, Villarosa (Mef): 'aiuti fondo perduto e prestiti agevolati a 30 anni o imprese muoiono'

06 maggio 2020 | 18.19
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Risorse a fondo perduto combinate con finanziamenti fino a 30 anni a tasso agevolato. È la proposta allo studio del governo messa a punto dal sottosegretario al Mef Alessio Villarosa per permettere alle aziende in difficoltà non solo di risollevarsi ma anche di tornare a correre.

"Uno schema di due misure complementari che salva imprese e conti pubblici - spiega Villarosa all’Adnkronos - perché da un lato fornisce alle aziende la liquidità necessaria nell’immediato con gli aiuti a fondo perduto e poi le accompagna nell’arco di un periodo più lungo con prestiti a tassi vantaggiosi permettendo di assorbire lo shock della crisi e la loro stessa sopravvivenza, cruciale per lo Stato".

Proposta quella di Villarosa già accolta dal ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e che potrebbe essere inserita nel Dl Maggio. Nel dettaglio lo schema prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto pari a 25mila euro per le imprese con meno di 50 dipendenti e con ricavi inferiori a 10 milioni di euro; 15mila euro per quelle con meno di 10 dipendenti e ricavi sotto i 2 mln e 7,5mila euro per i beneficiari con meno di 5 dipendenti e ricavi inferiore a 400 mila euro.

Sul finanziamento agevolato, tutte le partite Iva potrebbero richiedere linee di credito modulata: per le aziende con numero di dipendenti tra 10 e 50 e/o con ammontare di ricavi o investimenti in programma superiori a 2 milioni di euro e inferiore a 10 milioni di euro, il finanziamento potrebbe ammontare fino a 800 mila euro; per le aziende con 5-10 dipendenti e, o ricavi o investimenti tra i 400mila e i 2 mln di euro fino a 250mila euro e infine per quelle con 0-4 dipendenti e/o con ammontare di ricavi o investimenti sotto i 400mila euro, prestiti fino a 100 mila euro. In tutti e tre i casi la durata massima sarà fino a 30 anni. "Questo è quello che ci chiedono le imprese, interventi rapidi e incisivi- afferma Villarosa - le aziende vanno aiutate subito perché senza di loro il paese muore".

Il finanziamento sarebbe erogato in due tranches: la prima senza valutazione del merito creditizio con un tasso intorno all'1%, per l'erogazione della seconda tranche verranno escluse le sole aziende in stato di insolvenza. La garanzia sarà del 100% per i primi 10 anni e dell’80% per il resto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza