cerca CERCA
Sabato 19 Giugno 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Ue: Fassino, bene esclusione cofinanziamento fondi per enti locali

12 settembre 2014 | 15.07
LETTURA: 2 minuti

E' soddisfatto il sindaco di Torino e presidente Anci.

alternate text

E' soddisfatto il sindaco di Torino e presidente Anci, Piero Fassino, per per l'emendamento alla 'Dichiarazione di Torino' approvata da Comitato delle Regioni con cui si chiede di escludere dal patto di stabilità il confinanziamento a carico di enti locali e Regioni che utilizzano i fondi strutturali europei, Fse e Fesr.

"E' un emendamento che corrisponde alla richiesta avanzata da tutti i Comuni italiani e dall'Anci ed è coerente con la richiesta del governo italiano di un diverso computo della spesa per gli investimenti - ha osservato - non gravare sui cofinanziamenti dei poteri locali aumenta la quantità di risorse disponibili in una fase in cui investire è da tutti indicata come la strada per incentivare lo svluppo".

''Per il Piemonte - ha poi aggiunto Fassino - i fondi Fes e Fers ammontano a circa 1 mld, il cofinanziamento degli enti locali è pari al 40-50%, il che significa un risparmio tra i 400 e i 500 mln che possono essere impiegati per la crescita e la creazione di nuovi posti di lavoro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza