Caso Maro': Tajani, detenuti ingiustamente, questione da risolvere quanto prima

CRONACA

Catania, 27 mar. (Adnkronos)- ''Io credo che i nostri due Marò siano detenuti ingiustamente e la questione dev'essere risolta quanto prima''. Lo ha detto, rispondendo alle domande dei giornalisti a Catania, il vice presidente della Commissione europea Antonio Tajani. ''L'Europa é pienamente impegnata per risolvere il problema - ha aggiunto- e dovrá continuarlo a fare perché credo che la voce dell'Europa, che dovrebbe essere sempre sollecitata da parte dell'Italia, può dare un contributo importante perché rafforza la posizione di uno Stato membro''.


"L'Europa ha svolto un ruolo decisivo nella vicenda - ha evidenziato- e in tal senso le parole di Barroso e del vicepresidente Ashton, con il mio sostegno, hanno chiuso il capitolo ipotesi pena di morte. Gia questo è stato un risultato importante ottenuto dall'Europa''. ''Qualche giorno fa - ha concluso Tajani - ho parlato anche con il capo di gabinetto del segretario generale dell'Onu insistendo sulla questione e l'ho fatto come vice presidente della Commissione europea e non solo come italiano''.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.