Cerca

Caso Parioli: Garante infanzia, patteggiamenti sono pessimo segnale

Spadafora, commissione esperti per migliorare efficacia su reati violenza a minori

CRONACA

"Sono sgomento anchio nell'apprendere che già una decina dei clienti delle minorenni prostitute della vicenda dei Parioli a Roma stiano patteggiando per poter evitare il processo e la gogna mediatica. Pagando 40 mila euro oppure scontando alcuni giorni di carcere. Rischia di essere un pessimo segnale rispetto all'epilogo di una storia che continua a vedere per protagoniste le ragazze minorenni coinvolte". Lo ha detto Vincenzo Spadafora, Autorità garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, unendosi ad altre dichiarazioni di sconcerto, prima fra tutte quelle dell'onorevole Sandra Zampa, deputata Pd e vicepresidente della commissione bicamerale Infanzia e adolescenza.


"Il mio non è un approccio giustizialista. Nei giorni scorsi abbiamo assistito all'esemplare condanna del mandante e degli esecutori del terribile episodio di violenza che ha visto coinvolta la giovane avvocato di Pesaro sfigurata con l'acido. Il rischio - ammonisce il garante - è che in futuro altri potenziali clienti si sentano più al riparo da pesanti conseguenze giuridiche e di indignazione sociale. Il tutto a discapito di ragazze minorenni rispetto alle quali, invece, si è provato a conoscere ogni cosa''. (segue)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.