Home . Fatti . Cronaca . Giglio: Guerrieri, a settembre Piombino potra' ospitare relitto Concordia

Giglio: Guerrieri, a settembre Piombino potra' ospitare relitto Concordia

L'autorita' portuale replica a Gabrielli

CRONACA

''A settembre il porto di Piombino sarà in grado di ospitare il relitto della Costa Concordia''. Lo afferma il commissario dell'Autorità portuale di Piombino e dell'Elba, Luciano Guerrieri, replicando alle dichiarazioni rilasciate dal prefetto Franco Gabrielli nel corso di un'audizione sull'evoluzione della vicenda relativa alla rimozione della Costa Concordia, tenutasi alla Commissione Ambiente della Camera dei deputati. ''Le affermazioni del prefetto Gabrielli, peraltro rilasciate in una sede parlamentare - commenta Guerrieri - impongono alcune precisazioni da parte dell'Autorità Portuale di Piombino. Senza alcun intento polemico e posto che accetteremo le decisioni delle Autorità competenti (Governo, Regione Toscana e chi da noi ritenuto), corre però l'obbligo di tutelare il nostro porto dalla diffusione di notizie imprecise''.


''Il capo della Protezione Civile dichiara, in sintesi, che la Costa Concordia potrebbe andare in Turchia e, nell'analizzare le due soluzioni di Genova e di Piombino, sostiene che quest'ultima - prosegue Guerrieri - presenterebbe il problema di 'non avere il bacino'. Al riguardo, senza entrare nel merito di caratteristiche o criteri di possibile preferenza che non mi competono in quanto parte interessata, vorrei però precisare alcuni punti. Innanzitutto, posso rassicurare tutti i soggetti che saranno chiamati a prendere una decisione così mportante che a settembre 2014 il porto di Piombino sarà dotato delle infrastrutture necessarie per accogliere in sicurezza almeno il relitto della Costa Concordia: informazioni diverse divulgate sulla tempistica dei lavori di ampliamento del porto non hanno alcun riscontro né validità''. (segue)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.