Cerca

Per romantici e viaggiatori destinazione imperdibile è la casa di Giulietta

CRONACA
Per romantici e viaggiatori destinazione imperdibile è la casa di Giulietta

"Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo? Rinnega tuo padre e rifiuta il tuo nome. O, se non vuoi, giura soltanto che mi ami e io smetterò di essere una Capuleti". Sono le parole pronunciate dal più famoso balcone al mondo, quello di Giulietta a Verona.


La casa in via Cappello 23 continua, anno dopo anno, ad accendere i desideri delle coppie in cerca di dichiarazioni d'amore eterno: nei primi otto mesi dell'anno, infatti, si sono registrate quasi 30mila presenze in più rispetto allo stesso periodo del 2013.

Oltre 205mila (205.799) visitatori tra gennaio e agosto contro gli oltre 176mila nello stesso periodo del 2013. Il dato di quest'anno si sta avvicinando velocemente ai 247mila che sono passati in tutto il 2013 sotto casa Capuleti.

E tutti, quasi sicuramente, con il naso all'insù a fissare il balcone dell'edificio del XIII secolo per molto tempo proprietà della famiglia Cappello, il cui stemma è scolpito sull’arco interno del cortile. L’identificazione dei Cappello con i Capuleti ha così dato origine alla convinzione che fosse la casa dell'eroina della tragedia di William Shakespeare.

Nello stesso cortile si trova anche la statua in bronzo di Giulietta, opera dello scultore Nereo Costantini, che - secondo la leggenda - porterà fortuna (in amore) a chi le sfiorerà il seno. Forse perché là dietro c'è "il mio cuore, come il mare, senza limiti e il mio amore profondo quanto il mare: più a te ne concedo più ne possiedo, perché l'uno e l'altro sono infiniti".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.