Cerca

Caso Cucchi, Ilaria: "Formigoni pensi alle sue vicende giudiziarie, lo querelo"

CRONACA
Caso Cucchi, Ilaria: Formigoni pensi alle sue vicende giudiziarie, lo querelo

Ilaria Cucchi (Infophoto)

"Prendo atto delle dichiarazioni rilasciate dal signor Formigoni. Nel massimo rispetto mi permetto di dire che è meglio che pensi alle sue vicende giudiziarie piuttosto che a quelle degli altri. Noi come famiglia Cucchi non abbiamo alcuna pendenza con lo Stato. E Stefano le ha risolte nel modo che sappiamo, pagando con la vita. Non entro nel merito delle sue affermazioni per il solo fatto che domani sporgerò querela nei suoi confronti". Lo dichiara in una nota Ilaria Cucchi, in merito alle dichiarazioni rilasciate dal senatore Ncd ed ex presidente della Lombardia a 'Un giorno da Pecora'.


Ai cronisti che gli chiedevano se non fosse un dovere morale dello Stato trovare un colpevole per la morte di Stefano Cucchi, "morto quando era in mano allo Stato", l'ex governatore aveva risposto: "Non credo che la vicenda possa esser ricostruita in questi termini. Lui è uno che purtroppo era coinvolto pesantemente nel mondo della droga, ne faceva uso personalmente, spacciava, era stato più volte ricoverato in ospedale per aver subito pestaggi da gente del suo ambiente. Certo, quel che è successo in carcere va investigato fino in fondo".

In mattinata Ilaria Cucchi aveva commentato le dichiarazioni di Paolo Arbarello, consulente della Procura di Roma nell'inchiesta sulla morte di Stefano Cucchi: "Il prof. Arbarello ha annunciato querela per diffamazione e calunnia contro di noi ed ha nominato il prof. Coppi per avere maggiori garanzie possibili di vittoria. Vorrà dire che io ed i miei genitori saremo gli unici ad essere condannati per la morte di Stefano".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.