Cerca

Corruzione: Orlando, attenuanti per chi collabora

CRONACA

''Il governo ha espresso consenso a un emendamento, in fase di approvazione in Parlamento, che prevede un'attenuante per l'imputato che collabora nelle inchieste per corruzione''. Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando nel suo intervento alla cerimonia dell'inaugurazione dell'anno giudiziario ricordando anche, sul fronte del contrasto alla corruzione e alla criminalità economica e mafiosa ''il potenziamento degli strumenti di confisca, nonchè la richiesta dell'integrale restituzione del profitto del reato quale condizione per accedere al patteggiamento o alla condanna a pena concordata''.


Orlando si è poi soffermato sull'introduzione del reato di autoriciclaggio che ''contribuirà non solo a rendere più incisiva l'azione di contrasto all'accumulazione di patrimoni illeciti ma a rinnovare l'azione di indagine anche quando il reato presupposto non possa più essere perseguito''.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.