Cerca

'Mai con Salvini', manifestazione a Roma: 5 fermati e un funzionario di Polizia ferito

CRONACA
'Mai con Salvini', manifestazione a Roma: 5 fermati e un funzionario di Polizia ferito

Gli attivisti dei movimenti per il diritto all'abitare in piazza contro Salvini (Adnkronos)

E' di cinque fermati e un funzionario di polizia ferito il bilancio della manifestazion e di oggi pomeriggio a piazza del Popolo dove circa 200 persone dei movimenti per l'abitare hanno protestato contro la manifestazione della Lega prevista per domani. La polizia ha effettuato una carica di alleggerimento per disperdere circa 200 manifestanti che avevano gonfiato alcuni canotti per respingere le forze dell'ordine.


Gli attivisti dei movimenti anti-Lega questa mattina hanno compiuto un blitz occupando la basilica di Santa Maria del Popolo e srotolando striscioni contro Salvini, la Lega e Casapound. In uno degli striscioni c'era scritto: 'Mai con Salvini, mai con Renzi, respingiamoli'

Decisa è arrivata la reazione del segretario federale della Lega Salvini che ai microfoni di Radio Padania rilancia la provocazione al mittente: "Ormai sembra un derby. Non facciamoci influenzare da quattro squadristi, non lasciamo che decidano loro". E invita Renzi a farsi vedere in piazza.

Con questa azione e con la mobilitazione di oggi pomeriggio "i movimenti intendono impedire materialmente il comizio della Lega Nord e di Casapound previsto per domani a piazza del Popolo - spiegano gli attivisti - In questa maniera, dentro la costruzione della manifestazione del 28 febbraio con partenza da piazza Vittorio alle 14, i movimenti per la casa e i migranti, insieme a studenti e precari, quotidianamente protagonisti nelle lotte di questa città, stanno dando un segnale di 'respingimento' forte e chiaro nei confronti del Matteo padano e dei suoi alleati di Casapound".

Ma Salvini conferma l'appuntamento di domani e chiede una reazione decisa: "Io ora mi aspetto due parole di condanna da Renzi, da Boldrini, Marino, Alfano e da tutti coloro che si indignano per qualsiasi cosa - dice Salvini - che si scioccano per uno scoiattolo ucciso in Australia. Mi aspetto ogni forma di condanna allo squadrismo rosso. Domani a Roma ci saremo e saremo tantissimi".

E aggiunge: "Se domani volesse fare un salto in piazza anche Renzi, lo accoglieremmo in maniera molto più pacifica di quanto non abbia fatto con la Lega certa sinistra".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.