Home . Fatti . Cronaca . Sulla Iss sventola la bandiera del WeFly! Team. Samantha:"Abbiate il loro coraggio" /Video

Sulla Iss sventola la bandiera del WeFly! Team. Samantha:"Abbiate il loro coraggio" /Video

in un video l'astronauta italiana dell'Esa spinge a fronteggiare le difficoltà come fanno i piloti disabili

CRONACA
Sulla Iss sventola la bandiera del WeFly! Team. Samantha:Abbiate il loro coraggio /Video

(Foto ESA)

I piloti disabili del WeFly! Team non hanno mai volato così in alto, né così veloci. Ora, il loro simbolo viaggia intorno alla Terra a 400 km d’altezza e a 28mila km all'ora. L'astronauta italiana dell'Esa e capitano pilota dell'Aeronautica Militare, Samantha Cristoforetti, in orbita per la missione di lunga durata Futura dell'Asi, ha infatti portato con sé nello Spazio la bandiera del WeFly! Team, fiore all'occhiello dell'aviazione civile italiana e unica pattuglia acrobatica al mondo composta da due piloti disabili, Alessandro Paleri (leader) e Marco Cherubini (left wingman) che volano su aerei ultraleggeri con comandi modificati, assieme al loro istruttore Erich Kustatscher (right wingman), unico non disabile del gruppo. Dalla Stazione spaziale internazionale, il capitano Cristoforetti ha voluto condividere con tutto il mondo il messaggio di forza, tenacia e determinazione dei piloti della pattuglia italiana, considerati un esempio per tutti a non arrendersi mai davanti a ogni tipo di ostacolo. "Grazie ad Esa, Asi e Aeronautica Militare - ha spiegato l'astronauta in un video messaggio dal modulo Columbus della base orbitante - abbiamo realizzato l'iniziativa congiunta 'WeFly! con Futura... osa volare'".

"È un'esortazione ad avere la forza e il coraggio -ha detto Cristoforetti- di perseguire obiettivi alti, di mettere pienamente a frutto il proprio talento, senza farsi scoraggiare dalle difficoltà". "Ma è anche un invito -ha esortato la prima donna italiana a realizzare una missione spaziale- a non appiccicare etichette, a non attribuire limiti ad altri né tantomeno a se stessi, basati su pregiudizi legati alla disabilità o a qualunque altra categoria". "Da quando conosco Alessandro e Marco - ha aggiunto Cristoforetti - sono molto più attenta a questo e sono convinta che per tutti possono essere una fonte d'ispirazione. Per cui, dallo Spazio dico con forza: WeFly! con Futura... osa volare". La pattuglia acrobatica WeFly! Team è nata nel 2007 come portavoce della Federazione italiana piloti disabili 'Baroni rotti' e, da allora, disegna con orgoglio il tricolore italiano nei cieli di tutto il mondo. Dal 2014 le divise della squadra e le livree degli aerei portano i colori dell'iniziativa WeFly! con Futura... osa volare. La bandiera del WeFly! Team che vola sulla Iss é stata creata per l'occasione dal designer italiano Mirco Pecorari e, al ritorno di Samantha Cristoforetti sulla Terra, potrà essere ammirata da tutti nel corso delle principali manifestazioni aeree alle quali il team prenderà parte, prima di essere definitivamente collocata in uno spazio espositivo permanente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.