Spari al tribunale di Milano, chi è Claudio Giardiello

CRONACA

Claudio Giardiello, l'autore della sparatoria avvenuta all'interno del tribunale di Milano, conclusa con la morte di tre persone, è nato a Benevento 57 anni fa. Residente fino al 2012 a Brugherio (Monza Brianza) e trasferito dopo la separazione dalla moglie a Garbagnate Milanese, ha fondato nel 1993 l'Immobiliare Magenta srl.


Proprio le vicende legate alla società, finita in fallimento nel 2008, sarebbe alla base del processo nel quale Giardiello era imputato. L'Immobiliare Magenta aveva anche due soci. Uno è Davide Limongelli, tra i feriti di questa mattina, il quale, secondo quanto emerge dai documenti contabili, prima del fallimento deteneva una quota pari al 30%. L'altro, è Giovanni Scarpa, proprietario del 15% del capitale societario.

Ai carabinieri che lo hanno arrestato, a Vimercate, ha detto che stava andando a cercare un'altra persona, che riteneva responsabile del fallimento della sua azienda, per ucciderla. Poi, ha accusato un malore ed è stato trasportato all'ospedale cittadino. Giunto al pronto soccorso, è stato sottoposto a interrogatorio di garanzia, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.