Cerca

Biodiversità tra i grattacieli di Milano, apre al pubblico MiColtivo

Si tratta di un percorso che partendo dal campo di grano di Agnes Denes, include l’orto didattico Coltiviamo insieme! e un punto informativo sul Bosco Verticale

CRONACA
Biodiversità tra i grattacieli di Milano, apre al pubblico MiColtivo

Inaugurato oggi a Milano 'MiColtivo. The Green Circle', un percorso dedicato all’agricoltura urbana che, partendo da Wheatfield, il campo di grano di Agnes Denes, include un info point dedicato all’opera dell’artista, l'orto didattico Coltiviamo insieme! e un punto informativo sul Bosco Verticale. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il commissario unico di Expo 2015 Giuseppe Sala, l'assessore alla cultura Filippo Del Corno e il direttore artistico di Miart Vincenzo De Bellis, oltre ai rappresentanti dei promotori dell’iniziativa Beatrice Trussardi, presidente della Fondazione Nicola Trussardi, Kelly Russell, direttore della Fondazione Riccardo Catella e Guido Folonari di Confagricoltura.


Il progetto, dedicato alla biodiversità urbana, punta a richiamare l'attenzione del pubblico sulla condivisione del cibo e dell'energia, la salvaguardia del territorio e dell'ambiente e sulla crescita sociale ed economica nel rispetto della qualità della vita degli individui e delle comunità. E si concretizza in un percorso che include varie tappe dislocate in città.

La prima è 'Wheatfield', l'opera d'arte ambientale dell'artista americana Agnes Denes realizzata per la prima volta nel 1982 a New York, che l'autrice ha deciso di riproporre a Milano, in occasione dell'Expo, nell'area di Porta Nuova. Cinquantamila metri quadri di campi di grano fra i grattacieli del centro di Milano alla cui semina, lo scorso 28 febbraio, hanno preso parte oltre 5000 persone di ogni età.

Dal percorso pedonale attiguo al campo, dalle 9.00 alle 20.00, tutti i giorni della settimana, si potrà osservare giorno dopo giorno la crescita e la maturazione del grano che oggi, a poco più di un mese dalla semina, ha già terminato la germinazione per entrare nella fase cosiddetta di accestimento. Nella stessa area, questa mattina, si è tenuta anche la semina dell'erba medica che, dopo la raccolta del grano a luglio, darà vita a un grande prato costellato di fiori azzurri. Dopo i mesi di Expo 2015, sempre qui, si darà avvio ai lavori per costruire la Biblioteca degli Alberi, che diventerà parco pubblico di Porta Nuova.

Per approfondire la conoscenza e il significato dell'opera di Agnes Denes, è stato allestito un info point al piano terra della sede della Fondazione Riccardo Catella, in via De Castillia, al quartiere Isola. All'interno, materiali multimediali tra cui un'ampia intervista di Massimiliano Gioni ad Agnes Denes e una serie di film e video realizzati dalla prima generazione di artisti associati al movimento della Land Art e dell’arte ambientale anni Settanta, tra cui Walter De Maria, Jan Dibbets, Richard Long, Dennis Oppenheim e Robert Smithson.

In un’area adiacente al giardino pubblico di via De Castillia, la tappa finale del percorso della biodiversità, 'Coltiviamo insieme!'. Un orto con frutteto di 4.000 metri quadri, accompagnato da un programma di attività didattiche e laboratori sulla coltivazione e sull’educazione alimentare. Per le scuole primarie e secondarie di primo grado è prevista una serie di visite didattiche guidate nel mese di maggio, mentre, per l'estate, visite aperte ai campi estivi per i bambini che resteranno in città.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.