Home . Fatti . Cronaca . Alici e fantasia, stratagemmi per far conoscere il pesce ai più piccoli

Alici e fantasia, stratagemmi per far conoscere il pesce ai più piccoli

A S.Benedetto del Tronto l'iniziativa 'Sono sano come un pesce' per promuovere l'alimento

CRONACA
Alici e fantasia, stratagemmi per far conoscere il pesce ai più piccoli

(Infophoto)

Alici e fantasia per convincere i più piccoli a mangiare pesce. A S. Benedetto del Tronto è stata presentata l'iniziativa, promossa dal Comune, 'Sono sano come un pesce' che 'sfrutta' questo piccolo pesce azzurro per superare la diffidenza dei bambini nei confronti di un importante alimento che dovrebbe essere presente sulla tavola almeno tre volte a settimana.

"Le alici si deliscano perfettamente - spiega all'Adnkronos Salute Italo Farnetani, pediatra di Milano e coordinatore di 'Sono sano come un pesce' - se le prepariamo usando la fantasia, quindi, ad esempio, come polpette o scegliamo la variante sambenedettese dell'oliva ascolana (farcita con il pesce) riusciamo a farle mangiare a tutti i bambini".

"I piccoli - spiega Farnetani- imparano ad amare o detestare il sapore del pesce fin nel pancione, attraverso il liquido amniotico materno. Se la mamma non lo mangia, perché in famiglia non c'è mai stata la cultura di questo alimento, per i figli è qualcosa di estraneo e così viene mangiato in media meno di un volta a settimana. Sarebbe dunque bene incentivare il consumo di pesce anche durante la gravidanza. Inoltre - prosegue il pediatra - oggi c'è sempre meno tempo a disposizione dei genitori per preparare i pasti e si tende ad usare cibi veloci e precotti ma almeno il sabato e la domenica si potrebbero preparare le polpette con il pesce".

A S.Benedetto, dove c'è una lunga tradizione di pesca delle alici, viene lanciata questa campagna di promozione del pesce nell'alimentazione dei bambini. "Questo pesce azzurro è morbido e masticabile per i più piccoli, le sue dimensioni così ridotte evitano che ci siano troppi metalli pesanti come accade ad esempio in quelli di taglia più grande come il tonno - spiega Farnetani - A S.Benedetto è un anno che lavoriamo con il comune, grazie sopratutto all'impegno dell'assessore al Turismo Margherita Sorge, e con gli albergatori alle ricette con le alice per poter dare ai genitori una grande variante di piatti tra cui scegliere".

Un errore comune è quello di 'mascherare' il pesce con creme e salse: "I bambini vogliono riconoscere ciò che mangiano - conclude Farnetani - Inoltre le mini-polpette a forma di 'palline' affascinano i piccoli, come anche le olive ascolane, fritte in padella con l'olio extravergine di oliva e farcite all'interno con il pesce".

Lo scorso 22 luglio, Farnetani ha presentato all'Expo di Milano allo stand della Regione Marche una relazione sull'importanza del consumo del pesce per i bambini dal titolo 'Il gusto del mare'. "Questo alimento sano e nutriente - conclude - potrebbe anche aiutare a combattere i problemi di alimentazione dei paesi in via di sviluppo, il pesce azzurro come le alice si trovano in ogni mare, in abbondanza e a prezzi accessibili a tutti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.