Home . Fatti . Cronaca . Scuola, Giannini: "100% edifici sono sicuri e da oggi ancora di più"

Scuola, Giannini: "100% edifici sono sicuri e da oggi ancora di più"

CRONACA
Scuola, Giannini: 100% edifici sono sicuri e da oggi ancora di più

ROMA 08/02/2012 - LEZIONI SOSPESE NEL LICEO SCIENTIFICO NEWTON DI VIALE MARCONI PER L'ARRIVO DI UNA NUOVA PERTURBAZIONE CHE PORTERA' NEVE SULLA CAPITALE. FOTO ANGELO CARCONI/INFOPHOTO

"Il 100% delle scuole italiane è sicuro e da oggi ancora di più perché con l'Anagrafe dell'edilizia scolastica conosciamo le condizioni di ciascun edificio e abbiamo gli strumenti per intervenire". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini. "Questo non significa che anche in scuole ristrutturate di recente non possano verificarsi episodi che ci auguriamo rimangano solo memoria- ha aggiunto- Però credo che oggi sia stato fatto un passo avanti enorme sul piano della conoscenza, della consapevolezza e per la programmazione di una serie di interventi da attuare nei prossimi anni".


Partono oggi le indagini diagnostiche dei solai delle scuole e la costruzione di 30 nuovi edifici scolastici innovativi. La Giannini ha firmato questa mattina i due decreti al termine della presentazione dell'Anagrafe dell'edilizia scolastica. Le risorse stanziate sono complessivamente 340 milioni di euro. Quaranta milioni, previsti dalla legge sulla Buona scuola, serviranno per effettuare le indagini su circa settemila edifici scolastici considerati più a rischio a causa dei materiali usati per realizzare solai e controsoffitti. Gli altri 300 milioni, provenienti da fondi Inail, verranno utilizzati per costruire circa 30 scuole innovative dal punto di vista architettonico, dell'impiantistica, della tecnologia, dell'efficienza energetica e della sicurezza strutturale e antisismica. Il provvedimento prevede un riparto delle risorse a livello regionale. Sarà bandito un concorso di idee aperto ai progettisti che consentirà di individuare proposte per la realizzazione di scuole nuove, anche attraverso il coinvolgimento delle scuole e degli studenti.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.