Firenze, colpisce capotreno al volto e gli rompe il setto nasale

CRONACA
Firenze, colpisce capotreno al volto e gli rompe il setto nasale

(Infophoto)

Colpisce al volto il capotreno e gli rompe il setto nasale: arrestato un cittadino austriaco originario della Sierra Leone. E' accaduto ieri nel primo pomeriggio alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze. A finire in manette un giovane di 24 anni, al quale sono stati contestati i reati di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.


L'uomo era salito a bordo del treno Frecciargento numero 9429 nella stazione di Bologna. Il capotreno, all'atto della verifica del biglietto, ha richiesto al giovane di esibire il proprio titolo di viaggio ma questi ha evitato di rispondere, ignorando le ripetute richieste del controllore. Improvvisamente, poco prima che il treno facesse ingresso nella stazione di Firenze, il ventiquattrenne si è scagliato addosso al capotreno colpendolo con tre violenti pugni al volto, causandogli una copiosa fuoriuscita di sangue e gettando nel panico i numerosi passeggeri presenti nella carrozza.

Appena giunto nella stazione di Santa Maria Novella e aperte le porte del treno, l'aggressore si è letteralmente lanciato sulla piattaforma per fuggire, riuscendo a sottrarsi anche a un coraggioso passeggero che ha tentato strenuamente di trattenerlo. Solo i poliziotti della Polfer sono riusciti a bloccare l'uomo alla testa del binario di arrivo, prima che questi riuscisse a confondersi tra la folla di viaggiatori. Ma ancora il giovane non ha cessato di porre in atto la sua violenza, dimenandosi e colpendo ripetutamente gli agenti. Nel frattempo il capotreno ha ricevuto le cure del caso presso il locale pronto soccorso ed è stato giudicato guaribile in 25 giorni per la frattura composta del setto nasale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.