Cerca

Consulta: possibile sospendere la pena a chi è stato condannato per scippo

CRONACA
Consulta: possibile sospendere la pena a chi è stato condannato per scippo

(Fotogramma)

E' possibile concedere la sospensione della pena detentiva a chi è stato condannato per scippo. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale che, con una sentenza depositata oggi, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale "dell’art. 656, comma 9, lettera a), del codice di procedura penale, come modificato dall’art. 2, comma 1, lettera m), del decreto-legge 23 maggio 2008, n. 92", relativo al divieto di sospendere la pena per il reato di 'furto con strappo'.


La Consulta ha accolto un ricorso del gup di Napoli che denunciava la violazione del principio di uguaglianza sancito dall'articolo 3 della Costituzione visto che "uguale divieto" di sospensione dell'esecuzione "non è previsto per la rapina semplice".

I giudici costituzionali rilevano dunque una "disparità di trattamento" rispetto al reato analogo di rapina che "non si giustifica, non tanto per la maggiore gravità della rapina rispetto al furto con strappo, quanto per le caratteristiche dei due reati, che non consentono di assegnare all’autore di un furto con strappo una pericolosità maggiore di quella riscontrabile nell’autore di una rapina attuata mediante violenza alla persona".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.