Cerca

Taxi, scontri a Roma poi l'intesa: la protesta rientra

CRONACA
Taxi, scontri a Roma poi l'intesa: la protesta rientra

L'incontro del Ministro Graziano Delrio con delegazioni delle sigle di rappresentanza dei tassisti (Twitter /Graziano Delrio)

Conferma del fermo e remissione in libertà senza alcuna misura cautelare per due dei manifestanti fermati ieri durante gli scontri che si sono verificati alla manifestazione di protesta dei tassisti contro le norme del decreto Milleproroghe . Lo ha deciso il giudice monocratico davanti al quale i due erano comparsi per essere processati con il rito direttissimo. Il reato che era stato ipotizzato era quello di resistenza a pubblico ufficiale. Prossimamente il giudice monocratico fisserà l'udienza del giudizio.


Sono già un centinaio gli identificati per gli incidenti di ieri. Proseguono le indagini della polizia che sta vagliando i filmati delle telecamere.

Intanto, ieri in serata, è stata raggiunta un'intesa al ministero dei Trasporti con i tassisti per un riordino del settore in un mese. Il governo si impegna entro 30 giorni a varare un decreto ministeriale per cercare di superare l'impasse sulle norme del Milleproroghe contestate dai tassisti: lo prevede una bozza di proposta letta dai rappresentanti sindacali ai lavoratori in attesa davanti al ministero.

Le parti convengono che sarà avviato immediatamente un tavolo di lavoro per la stesura di uno "schema di decreto interministeriale di cui all'articolo 2 DL 40/2010 per misure 'tese ad impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio taxi e del servizio noleggio con conducente o, comunque, non rispondenti ai principi ordinamentali che regolano la materia'" e uno "schema di decreto legislativo delegato di riordino della legge quadro 21/92 ripartendo dal testo proposto dal governo", si legge in una nota del Mit.

Intesa arrivata dopo che, in mattinata, davanti alla sede del Pd e a Montecitorio si sono registrati scontri e cariche (FOTO): almeno un manifestante è rimasto ferito durante i tafferugli e le cariche di alleggerimento. Ferito con una manganellata alla testa anche un passante, soccorso nell'immediato da giornalisti e fotografi e poi portato via da un'ambulanza. In frantumi una vetrata di un edificio a piazza Montecitorio.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.