Cerca

Igor, scade la taglia

CRONACA
Igor, scade la taglia

(Fotogramma)

Si avvicina la scadenza della taglia sulla testa di Igor Vaclavic, il latitante serbo ricercato per gli omicidi del barista Davide Fabbri a Budrio e della guardia volontaria Valerio Verri a Portomaggiore. Il termine dell'iniziativa, lanciata a fine luglio dal comitato degli 'Amici di Davide Fabbri', è fissato al prossimo 22 ottobre. Ancora per qualche giorno sarà valida l'offerta di una ricompensa di 50mila euro per chi fornirà informazioni che possono portare alla cattura del killer o di 25mila euro per notizie relative al ritrovamento del suo cadavere. Negli ultimi tre mesi, nonostante la Camera penale di Bologna abbia condannato la taglia ritenendola "inconciliabile con i principi fondanti di uno Stato di diritto" e il sindaco di Budrio Maurizio Mazzanti abbia espresso la sua perplessità su una giustizia che ha definito "da Far West", i familiari e gli amici di Fabbri hanno portato avanti l'iniziativa ricevendo numerose segnalazioni e contributi sul conto corrente aperto per il bando. Contributi da utilizzare per mettere insieme la cifra del premio. Tanto che, a pochi giorni dalla scadenza e con Igor tuttora latitante, è probabile che decidano di prorogarlo.




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.