Cerca

Resta gravissima bimba gettata da balcone

CRONACA
Resta gravissima bimba gettata da balcone

(Fotogramma)

Sono stazionarie, rispetto all'ultimo bollettino medico delle 13, ma rimangono gravissime le condizioni della bambina di sei anni ricoverata all'ospedale 'Santissima Annunziata’ di Taranto dopo che ieri il padre, a seguito di un litigio telefonico con la ex compagna e madre della piccola, l'ha gettata da un balcone al terzo piano della abitazione della nonna paterna. Lo rende noto l'Asl del capoluogo jonico nel bollettino serale. Non sono stati eseguiti altri interventi chirurgici nella giornata per via delle condizioni gravi.


"La piccola, intubata e ventilata meccanicamente con supporto farmacologico dei parametri vitali, permane in uno stato di coma profondo con grave instabilità dei parametri emodinamici", precisa la Asl. "Continua senza sosta il lavoro del team multidisciplinare e lo stretto monitoraggio da parte dei rianimatori e dei chirurghi". La famiglia è assistita dagli psicologi ospedalieri messi in campo dalla Direzione Medica.

Intanto questa sera i cittadini del quartiere Paolo VI, lo stesso dove è avvenuta la tragedia, hanno organizzato in modo spontaneo, con un tam tam sui social, una fiaccolata di fronte alla scuola 'Falcone' che poi si concluderà nella chiesa del Corpus Domini per un momento di raccoglimento. Il padre della piccola, che in precedenza aveva accoltellato l'altro figlio di 14 anni, provocandogli ferite meno gravi alla gola, è stato arrestato per tentato omicidio. L'uomo, 49 anni, ha precedenti per il reato di lesioni e maltrattamenti in famiglia.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.