Home . Fatti . Cronaca . "Fermati", busta con proiettile a capo Squadra mobile Caltanissetta

"Fermati", busta con proiettile a capo Squadra mobile Caltanissetta

CRONACA
Fermati, busta con proiettile a capo Squadra mobile Caltanissetta

(Fotogramma)

Intimidazione alla dirigente della Squadra mobile di Caltanissetta Marzia Giustolisi alla quale è stata recapitata una busta contenente un proiettile e un biglietto con su scritto "fermati". La busta è stata inviata in Questura dove la vicequestora aggiunta lavora. Indaga la Procura di Caltanissetta. Nei giorni scorsi un’altra intimidazione era stata inviata al Procuratore capo Amedeo Bertone. "Non ci lasceremo intimidire. Andremo avanti nelle nostre indagini" ha detto Bertone.

Marzia Giustolisi si occupa da anni di numerose inchieste antimafia nella provincia. Più di recente ha condotto l’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex presidente degli industriali siciliani Antonello Montante e di alcuni ufficiali. Nei giorni scorsi gli uomini del suo ufficio si sono recati all’assessorato regionale alle Attività produttive per acquisire documenti nell’ambito dell’indagine sul ‘cerchio magico’ di Montante.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.