Home . Fatti . Cronaca . Caso Desirée, pusher italiano ai domiciliari

Caso Desirée, pusher italiano ai domiciliari

CRONACA
Caso Desirée, pusher italiano ai domiciliari

(Fotogramma)

Ha lasciato il carcere e si trova ai domiciliari M.M., il pusher italiano 36enne arrestato nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Desirée Mariottini. La gip Maria Paola Tomaselli ha disposto la scarcerazione per l'uomo dopo un interrogatorio in cui, difeso dall’avvocato Gabriele Galeazzi, è stato sottoposto lo scorso 3 dicembre e al termine del quale lo stesso pm Stefano Pizza ha chiesto la modifica della misura cautelare. Per la morte di Desirée sono in carcere altre 4 persone, tutti stranieri, accusati a vario titolo di omicidio e stupro. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.