Home . Fatti . Cronaca . Carabiniere aggredito, Trenta: "Balordi pagheranno"

Carabiniere aggredito, Trenta: "Balordi pagheranno"

CRONACA
Carabiniere aggredito, Trenta: Balordi pagheranno

(Fermo immagine dal video)

"I balordi che lo hanno aggredito, pagheranno. Vi assicuro che pagheranno!". Così il ministro della Difesa Elisabetta Trenta, appena rientrata a Roma dall’Afghanistan, dopo aver visto il video sull'aggressione al carabiniere dopo la partita di calcio Lazio-Eintracht Fránkfurt a Roma. Trenta ha telefonato al militare esprimendogli "vicinanza" e lo ha invitato al ministero della Difesa. "Sono rientrata a Roma dall'Afghanistan e ho appena visto questo video: un nostro Carabiniere aggredito in pieno centro, a Roma, da un gruppo di uomini incappucciati che gli lanciano contro una bottiglia colpendolo alla testa", scrive il ministro della Difesa postando su Facebook il video dell'aggressione.

"Il carabiniere era intervenuto per individuare i responsabili di un pestaggio ma il branco, tutti armati di spranghe e bastoni, ha reagito violentemente. Il militare ha dunque estratto l'arma, per tenerli a debita distanza salvaguardando, in questo modo, la propria incolumità -continua Trenta-. L'ho appena sentito per telefono, gli ho espresso la mia vicinanza e quella di tutto il governo, a lui e a l'Arma dei Carabinieri. L'ho ringraziato per la lucidità mostrata durante l'intervento e l'ho invitato al Ministero della Difesa per dirgli personalmente grazie, a nome del Paese". "Quanto ai balordi che lo hanno aggredito, pagheranno. Vi assicuro che pagheranno!", conclude il ministro


.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.