Schianto pullman Zurigo, morta donna italiana

CRONACA
Schianto pullman Zurigo, morta donna italiana

Immagine di archivio (FOTOGRAMMA/IPA)

Un pullman partito da Genova e diretto a Düsseldorf si è schiantato sull'autostrada A3 in Svizzera, nei pressi di Zurigo. Nell'incidente ha perso la vita una 37enne italiana, come si legge sul sito della polizia cantonale di Zurigo. "Secondo le ultime indagini, c'erano in totale 50 persone nel mezzo: la donna deceduta è una donna italiana di 37 anni" fanno sapere le autorità svizzere. E fonti della Farnesina hanno confermato che un'italiana è rimasta vittima nell'incidente. Inoltre, tra i tre feriti gravi, fanno sapere le stesse fonti, ci sono due italiani. Intanto il Consolato generale italiano a Zurigo sta seguendo la vicenda e fornendo assistenza ai connazionali coinvolti e alle loro famiglie.

FlixBus ha reso noto che sul bus "erano a bordo 49 passeggeri e 2 autisti". Secondo quanto si legge sul sito della polizia cantonale, c'erano 16 italiani, 10 russi, 5 persone dalla Germania, 5 dalla Nigeria, 4 dalla Colombia, 2 dall'Albania e una dalla Romania, dalla Giordania, dal Ghana, dal Benin, dalla Bosnia-Erzegovina e dalla Svizzera. Inoltre, una persona la nazionalità è ancora sconosciuta. Secondo quanto riportato da agenzie di stampa svizzere, inoltre, sono 44 i passeggeri rimasti feriti.

L'INCIDENTE - L'incidente, per ragioni ancora da chiarire e su cui si sta indagando, è avvenuto intorno alle 4 di mattina quando il conducente ha perso il controllo del mezzo Flixbus, che si è schiantato contro un muro. Tre persone, tra cui un autista e una donna russa, come ha precisato un portavoce dell'ambasciata russa in Svizzera, citato dall'agenzia Tass, sono in gravi condizioni.

LA COMPAGNIA - "Siamo in stretto contatto con tutte le autorità e con il partner locale coinvolto. FlixBus desidera estendere la sua solidarietà a tutti i passeggeri e conducenti coinvolti e alle loro famiglie e amici - fa sapere in una nota la compagnia -. Sarà premura di FlixBus fornire ulteriori informazioni non appena saranno disponibili".




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.