Cerca

E' morto il sismologo Enzo Boschi

CRONACA
E' morto il sismologo Enzo Boschi

(Fotogramma)

E' morto a 76 anni Enzo Boschi, sismologo e geofisico, tra i massimi esperti europei di terremoti. A darne notizia, esprimendo cordoglio per la scomparsa del professore, è l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in un testo pubblicato sul proprio sito internet. "Presidente dell’Ing e poi dell’Ingv dal 1982 al 2011", Boschi, si legge nel messaggio, "ha contribuito in modo fondamentale allo sviluppo dell’Istituto". Su Twitter l'Ingv scrive: "Ieri ci ha lasciato @enzo_boschi, è difficile dire quanto il suo lavoro e la sua dedizione siano stati importanti per l’Ingv", concludendo con l'hashtag "#GrazieEnzo".


Nato ad Arezzo il 27 febbraio del 1942, Boschi si è laureato in Fisica all'Università di Bologna per poi proseguire gli studi a Parigi, a Cambridge e negli Stati Uniti. E' stato professore universitario e socio dell'Accademia nazionale dei Lincei. Dopo il terremoto dell'Aquila del 6 aprile del 2009, è stato coinvolto nel processo alla Commissione Grandi Rischi, accusata di aver compiuto, prima del sisma che provocò la morte di 309 persone, un'analisi superficiale e di aver fornito false rassicurazioni agli aquilani. La Cassazione nel 2015 ha assolto i sei scienziati membri della commissione, tra cui Boschi, confermando la sentenza d'Appello. In primo grado la commissione Grandi Rischi era stata invece condannata a sei anni di reclusione con l'accusa di omicidio colposo e lesioni.

Il Consiglio Nazionale dei Geologi esprime "profondo cordoglio per la scomparsa di Enzo Boschi, geofisico di fama mondiale, a lungo alla guida dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv)". "Lo scienziato è stato un esempio di professionalità, dedizione ed è stato uno dei massimi esperti di terremoti e geotermia nel nostro Paese. L'Italia perde uno dei luminari più apprezzati a livello nazionale e internazionale" conclude il Cng.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.