Cerca

Sei scosse nelle zone dell'Etna

CRONACA
Sei scosse nelle zone dell'Etna

(Fotogramma /Ipa)

Notevole abbassamento dell'attività sismica sul vulcano Etna. E’ quanto viene registrato dai sismografi dell’Ingv. Ma le scosse registrate la scorsa notte nella zona etnea sono state cinque a Zafferana Etnea e una a Milo. Quella di maggiore energia, magnitudo 2.0, si è registrata alle 03:41 sempre nel territorio del comune zafferanese. Non risultano nuovi danni a cose o persone. Inoltre, i valori del tremore dei condotti interni del vulcano, che segnalano l'energia del magma in risalita, sono ulteriormente calati, attestandosi su dati quasi rientranti nella norma.


Dopo il sisma del 26 dicembre scorso sono invece aumentati gli sfollati negli alberghi messi a loro disposizione dalla Regione Siciliana. In un hotel dove la prima sera si erano presentati in una decina a fronte di 140 persone attese, hanno deciso di prendere una stanza altre 60 persone. Alto comunque il numero di persone che hanno trascorso in auto anche la seconda notte dopo il terremoto di magnitudo 4.8. E questo nonostante il sistema di protezione anti sciacallaggio delle zone dove ci sono case dichiarate inagibili sia stato potenziato dal dispositivo previsto dalla prefettura di Catania con la presenza, tra gli altri, di militari della squadra 'Lupi' dei carabinieri del comando provinciale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.