Cerca

Caso rifiuti davanti a scuole Roma, parla Garante Infanzia Lazio

CRONACA
Caso rifiuti davanti a scuole Roma, parla Garante Infanzia Lazio

Foto di repertorio (Adnkronos)

di Roberta Lanzara
"In base al principio di territorialità invitiamo tutti municipi della Capitale a farsi parte attiva e ad evidenziare avendo la competenza territoriale le eventuali situazioni che necessitano di un tempestivo intervento. Chiediamo dunque che ci sia un lavoro congiunto di tutte le amministrazioni, comprese quelle municipali". Così all'Adnkronos il Garante dell'Infanzia per la regione Lazio, Jacopo Marzetti, a proposito della riapertura delle scuole romane e dello sgombro spazzatura.


"Sono in contatto con l'Amministrazione capitolina e sono fiducioso sul fatto che procederà con un piano di intervento intorno alle scuole e su tutto il territorio, che va garantito integralmente - ha aggiunto Marzetti - Sono inoltre disponibile ad essere parte attiva oltre che con gli istituiti scolastici anche con i genitori, che a tutela dei diritti dei minori potrebbero rivolgersi a noi per segnalare criticità e problemi, come già avvenuto dopo il rogo del Tmb Salario". "Dobbiamo evidenziare che ci troviamo di fronte a due diritti fondamentali: il diritto alla salute e quello alla obbligatorietà scolastica. Entrambi vanno rispettati e monitorati. Per questo - ha concluso il capo dell'Authority regionale per l'Infanzia che ancora non ha ricevuto alcuna segnalazione di criticità - vogliamo verificare che in tutti gli istituti della Capitale siano assicurate le condizioni minime di igiene, solo così gli alunni potranno godere in piena tranquillità del loro diritto allo studio".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.