'Sparate a Salvini', scritta choc a Milano

CRONACA
'Sparate a Salvini', scritta choc a Milano

(Fotogramma)

''Non sparare a salve, spara a Salvini''. Questa la scritta trovata su un muro di Milano, nella zona ticinese, firmata dagli anarchici e sulla quale si sta indagando per risalire agli autori. "Niente e nessuno mi spaventa o mi fermerà - dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini -, mi auguro che la condanna nei confronti di questi delinquenti sia unanime".


Poi, nel corso di una diretta su Facebook, Salvini aggiunge: "Ho smesso di ridere. Ho esaurito la pazienza. Conto che le forze dell'ordine vadano a beccare questi deficienti. In democrazia è bello il confronto tra idee diverse: suggerire, modificare, migliorare. Critica e confronto politico. Ma queste non sono idee, quando un coglione scrive: 'sparate a Salvini' non è bello. E poi ci sarà sicuramente qualche 'professorone' che lo giustifica pure". "Questo è odio, intolleranza, razzismo nei confronti di chi applica la legge", aggiunge il ministro.






RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.