'Ama, scrivi, vinci': primo concorso letterario in farmacia

CRONACA
'Ama, scrivi, vinci': primo concorso letterario in farmacia

Un concorso letterario in farmacia. Si chiama 'Ama, scrivi e vinci' ed è stato promosso gratuitamente da 400 farmacisti in tutta Italia, un'esperienza unica per oltre duemila cittadini di ogni età che hanno potuto raccontare "l’amore vero" e che verranno premiati proprio il giorno di San Valentino. In tanti hanno condiviso un pezzetto del loro cuore, aprendo la mente e spegnendo, per una volta, cellulari, schermi di pc e tablet. Un esperimento che ha sorpreso per primi i farmacisti per l'entusiasmo generato nei loro clienti e che li ha visti per la prima volta nella veste di chi, oltre a curare la salute del corpo, punta anche alla stimolazione della mente. Una sfida inedita che ha letteralmente inondato farmacie e parafarmacie di lettere e racconti in cui il protagonista era sempre l’amore declinato in tutte le sue forme: da quello filiale a quello per amici, sport, hobby e animali.


Il concorso 'Ama, scrivi e vinci' è uno degli esercizi ispirati dall’Accademia farmacista vincente di Eugenio Flaccovio, che ha deciso di contaminare il mondo editoriale, cui la sua famiglia fa parte da quattro generazioni, e quello delle farmacie, che rappresenta il focus della sua azienda. "Questo concorso ha voluto spronare i cittadini a scrivere una storia che ha fatto battere forte il loro cuore - dice - perché oggi abbiamo tutti bisogno di essere attivi, di sentirci vivi. Non cercavamo grandi scrittori ma grandi emozioni. E ritengo che la farmacia, proprio perché rappresenta il Sistema sanitario nazionale, rivesta un preciso ruolo sociale con sollecitazioni positive come questa". Ai vincitori verrà assegnato, il giorno di San Valentino, un buono di 100 euro da spendere in prodotti dermo-cosmetici in ognuna delle farmacie e parafarmacie che lo ha avviato.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.