Raid polare

CRONACA
Raid polare

(Afp)

Raid polare in arrivo. Nonostante l'Italia sia attualmente avvolta da un tiepido anticiclone nord africano, la situazione meteo subirà un improvviso e brusco peggioramento su alcune aree del Paese a causa dell'anticiclone stesso, il quale assumerà una posizione in parte defilata verso i Balcani lasciando così aperto un corridoio ad un impulso d'aria molto fredda di origine polare che provocherà una veloce ma insidiosa fase di freddo maltempo. Il team de ilmeteo.it avvisa che intanto per la festa di San Valentino non ci saranno ancora cambiamenti di nota con il sole che splenderà praticamente indisturbato su tutto il Paese.


Domani invece, ecco il preannunciato peggioramento che colpirà con freddi di Bora alcune zone del Sud Italia. Nel corso della giornata dunque, saranno attese piogge, temporali ma anche brevi ed intense bufere di neve sui monti. I fenomeni si concentreranno principalmente sulla Basilicata, la Calabria e l'area ionica della Sicilia. Attenzione come detto anche alla neve che potrà cadere intorno ai 900-1000m di quota anche sotto forma di bufera. Il tutto, ovviamente, sarà condito da un deciso aumento dei venti freddi che provocheranno un netto calo delle temperature ed un rinforzo del moto ondoso.

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito ilmeteo.it comunica che verso sera e nella notte successiva, le precipitazioni tenderanno a contrarsi sui settori ionici della Calabria e della Sicilia abbandonando gradualmente le altre zone, preludio ad un rapido e generale miglioramento atteso per la giornata di sabato. Nel weekend, infatti, l’alta pressione tornerà a dominare incontrastata tutto lo Stivale e le due isole maggiori con sole prevalente, clima mite di giorno, e il ritorno della nebbia diffusa e talvolta persistente sulla Pianura padana.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.