Cerca

Diciotti, Procura valuta richiesta archiviazione per Conte e Di Maio

CRONACA
Diciotti, Procura valuta richiesta archiviazione per Conte e Di Maio

(Fotogramma/Ipa)

di Elvira Terranova


Il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro è già al lavoro sul fascicolo aperto sabato sugli atti inviati dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere del Senato con la memoria del vicepremier Matteo Salvini e le 'autodenunce' del premier Giuseppe Conte, del ministro Luigi Di Maio e il ministro Danilo Toninelli. Nella memoria i tre esponenti del governo hanno scritto di aver condiviso le scelte del ministro dell’Interno nella gestione del 'caso Diciotti'. Ecco perché la Procura ha iscritto, come atto dovuto, i tre nel registro degli indagati. Nelle prossime due settimane Zuccaro dovrà tramettere gli atti al Tribunale dei ministri con le proprie richieste. Come apprende l'Adnkronos, la Procura sta valutando la richiesta di archiviazione dell'indagine. Esattamente come aveva fatto già Zuccaro per il ministro Matteo Salvini.

Sarà a questo punto il Tribunale dei ministri, che sarà composto allo stesso modo, a fare le sue valutazioni sulla posizione del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, del vicepremier Luigi Di Maio e del ministro Toninelli circa le loro 'autodenunce' di corresponsabilità 'politica e di governo' sul divieto di sbarco dei 177 migranti della nave Diciotti nel porto di Catania nell’agosto del 2018. Per Salvini era stata chiesta l'archiviazione per avere agito per "scelta politica, non sindacabile dal giudice penale". Il Tribunale dei ministri avrà 90 giorni per decidere sul caso Conte, Di Maio e Toninelli.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.