Cellula anarchica smantellata a Trento

CRONACA
Cellula anarchica smantellata a Trento

(Fotogramma)

Un'operazione della Polizia di Stato di Trento e Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trento ha consentito di smantellare una cellula anarco-insurrezionalista dedita ad attentati contro obiettivi istituzionali. Dalle prime ore di oggi, gli uomini della Polizia di Stato di Trento e della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione insieme ai Carabinieri del Ros del comando provinciale di Trento stanno eseguendo misure cautelari nei confronti di 7 anarco-insurrezionalisti accusati di aver commesso numerosi attentati esplosivi tra il 2017 e il 2019.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Trento, hanno accertato l’esistenza di una organizzazione terroristica di matrice anarchica, responsabile di numerosi attentati, tra cui l’ordigno esplosivo alla sede della Lega di Ala (Trento) del 13 ottobre scorso. Sono in corso numerose perquisizioni presso i domicili degli indagati e di persone ritenute contigue all’associazione.


"Complimenti a Polizia e Carabinieri: con un blitz antiterrorismo hanno arrestato sette anarco-insurrezionalisti. È successo in Trentino. Questi signori sarebbero i responsabili di vari attentati, tra i quali l’ordigno fatto esplodere davanti alla sede della Lega di Ala, a Trento, il 13 ottobre 2018. Nessuna tolleranza per violenti e criminali!", il commento del ministro dell'Interno e leader leghista Matteo Salvini. Gli arresti delle ultime ore, per il ministro "confermano la pericolosità di un fenomeno presente in tutto il Paese. Monitoriamo con attenzione tutte le situazioni".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.