Guerrina, Cassazione conferma 25 anni per padre Graziano

CRONACA
Guerrina, Cassazione conferma 25 anni per padre Graziano

E' stata confermata in via definitiva dalla Cassazione la condanna a 25 anni per padre Graziano, il religioso congolese accusato della scomparsa e della morte di Guerrina Piscaglia, casalinga 50enne di Ca' Raffaello, nel comune di Badia Tedalda nell'aretino, con cui avrebbe avuto una relazione sentimentale, misteriosamente scomparsa nel nulla il 1° maggio 2014. "Alla fine è arrivato il verdetto definitivo, siamo soddisfatti", commenta all'Adnkronos l'avvocato Nicola Detti, legale di Mirko Alessandrini, il marito di Guerrina Piscaglia. "Vado incontro a quello che mi aspetta, anche se non è una sentenza giusta - ha detto padre Graziano subito dopo la sentenza- . Sconterò quello che devo scontare anche se non lo merito". Il marito di lei ha seguito tutta l'udienza odierna in Cassazione ed era presente alla lettura della sentenza. "Siamo soddisfatti: questa sentenza è quella che ci aspettavamo - ha commentato Mirko Alessandrini -. Ora giustizia è fatta. Rimane solo l'angoscia di non sapere dove è mia moglie". L'avvocato Nicola Detti, legale della famiglia di Guerrina Piscaglia, ha aggiunto: "Colgo l'occasione per ringraziare la Procura di Arezzo che hanno fatto un grande lavoro che ci ha condotti fino a questo risultato. La parola fine ora è stata scritta".




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.