Cerca

Assaltata e incendiata autocisterna latte

CRONACA
Assaltata e incendiata autocisterna latte

Immagine d'archivio (FOTOGRAMMA)

Ancora un atto di vandalismo nei confronti dei trasportatori di latte. All'alba un camion che effettuava il ritiro dalle aziende è stato fermato e incendiato nelle campagne di Nule (Sassari) in località Campittu. "Questi delinquenti non hanno niente a che fare con i pastori, con la loro fatica, la loro protesta e le loro ragioni. Questi sono solo dei criminali. E come tali saranno trattati" ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini


Due banditi armati e incappucciati lo hanno atteso dietro ad un muretto a secco vicino ad un cancello dopo che aveva caricato il latte da un'azienda agricola: l'autista è sceso per aprire il cancello e a quel punto si sono materializzati i due banditi. Sotto la minaccia delle armi, lo hanno legato ad un olivastro ed hanno incendiato il camion, dopo aver slegato un cane che li avrebbe disturbati. Lo ha liberato il pastore allarmato dalla colonna di fumo sprigionata dal camion in fiamme: è la ricostruzione dell'assalto a un piccolo trasportatore a cui è stato incendiato il mezzo con il quale sosteneva la famiglia. Sul posto poi sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco.

Un gesto definito "da vigliacchi" dagli stessi pastori, che ha innescato una gara di solidarietà: gli allevatori hanno offerto in dono all'autista, "che ha perso il lavoro", 100 litri di latte a testa per consentirgli di ricomprare il camion. Un gesto condannato dalla maggioranza degli allevatori che si stanno trovando in difficoltà "in questo momento di trattative nei quali - si legge su un messaggio - serve mantenere la calma".

E' il secondo camion incendiato in due giorni. Domenica 24 febbraio, intorno alle 8, due banditi armati e mascherati hanno bloccato un camion carico di latte ad Orune (Nuoro) e lo hanno svuotato. Intensa l'attività di intelligence di carabinieri e polizia per prevenire altri episodi. Intanto alcune coop e caseifici privati hanno deciso di far scortare le loro autocisterne (nelle quasi totalità dei casi di proprietà di privati che trasportano per conto terzi) da istituti di vigilanza.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.