Concorso 'Sano chi Sa' vinto da una scuola di Orte

CRONACA
Concorso 'Sano chi Sa' vinto da una scuola di Orte

"La vittoria di una partita di calcio è meglio di una vittoria in un gioco della play station". E' un alunno di una scuola media, premiata nell'ambito del progetto 'Sano chi Sa', i cui risultati sono stati presentati oggi presso la sede della Regione Lazio. Progetto promosso dalla stessa Regione Lazio e dalla Fondazione Pfizer e rivolto agli studenti delle scuole medie laziali. L'importanza dell'alimentazione, della giusta alimentazione, del compiere attività fisica sono stati sottolineati da Paolo Ciani, vice presidente VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitarie, welfare della Regione LAzio, da Renato Botti, Direttore regionale della Direzione Salute e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Barbara Capaccetti, presidente della Fondazione Pfizer, Alessandra Barca, Dirigente Area Promozione della salute e Prevenzione della Regione Lazio.


Informare per insegnare e far comprendere la necessità e l'importanza di un corretto stile di vita è l'obiettivo del progetto che ha coinvolto le scuole anche in un concorso 'Sano chi sa: Premia il miglior Giornalino', vinto dall'Istituto Omnicomprensivo di Orte. Gli alunni si sono cimentati nella stesura e pubblicazione di un giornalino dedicato proprio al tema della giusta alimentazione e della necessità di fare attività fisica e di non essere 'troppo sedentari'.

L'istituto comprensivo Falcone Borsellino di Vignanello ha avuto una menzione speciale sempre per un lavoro svolto sullo stesso tema, realizzato attraverso un sito internet e delle app dedicate: "App, come appetito, che però deve essere gestito", ha detto una delle insegnanti che hanno collaborato al progetto e che ha spiegato come i ragazzi siano coinvolti anche nella realizzazione di orti didattici ed in altre esperienze 'reali' con le quali possono comprendere l'importanza appunto dell'alimentazione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.