Cerca

"Daspo per chi compie reati sui treni"

CRONACA
Daspo per chi compie reati sui treni

(Fotolia)

Più controlli sui treni cuneesi in occasione delle prossime festività pasquali e durante il periodo estivo. A chiederlo con un'interrogazione, nel corso del question time a Palazzo Lascaris, la consigliera regionale dei Moderati Maria Carla Chiapello che ha proposto anche un Daspo ferroviario per i reati commessi in stazioni a su treni ai danni di persone o cose.


“E’ necessario che la Regione si attivi nelle sedi opportune per far sì che i controlli, soprattutto sui convogli della linea Torino-Cuneo, una delle linee più a rischio, siano incrementati in occasione dei ponti di primavera, delle festività pasquali e durante il periodo estivo – spiega Chiapello - ma non basta. Come misura eccezionale per contrastare un fenomeno crescente, propongo un Daspo ferroviario per chi ha commesso reati contro le persone o il patrimonio nelle stazioni o sui treni”.

Per la consigliera, sebbene positiva la risposta dell’assessore che ha assicurato l’attivazione, dall’anno prossimo, di nuovi treni dotati di sofisticati sistemi di videosorveglianza, ''bisogna innanzitutto intensificare i controlli. In ambienti chiusi e poco sorvegliati, come quelli delle carrozze, è ovvio che chi compie un reato si sente protetto e crede di poter contare sulla quasi certezza dell’impunità. Il Daspo - ribadisce - è senza alcun dubbio un’utile misura di prevenzione”.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.