Cerca

Raggi: "Atac ha rescisso contratto con ditta di manutenzione"

CRONACA
Raggi: Atac ha rescisso contratto con ditta di manutenzione

(Fotogramma)

''Atac ha appena rescisso il contratto con il fornitore della manutenzione degli impianti nelle stazioni della metropolitana per gravi e inconfutabili ragioni. Un atto dovuto, necessario. Chi è responsabile deve pagare. Continueremo a vigilare l'iter passo dopo passo''. E' quanto annuncia, via twitter, la sindaca di Roma Virginia Raggi.


"Ho letto questa mattina delle dichiarazioni vergognose del responsabile della ditta di manutenzione delle scale mobili, che sembrerebbe attribuire le responsabilità ai cittadini che magari con i trolley rompono le scale mobili" aveva detto in precedenza il primo cittadino.

ATAC, SI VALUTA AZIONE RISARCITORIA - "E' stato risolto il contratto con il fornitore della manutenzione degli impianti nelle stazioni della metropolitana per gravi e inconfutabili ragioni. Verso la controparte si valutano altre azioni, anche di natura risarcitoria". Lo sottolinea Atac in una nota sottolineando di essere "impegnata su diversi fronti per ridurre al massimo i tempi di chiusura delle tre stazioni centrali della Metro A". "L'azienda sta lavorando per riaprire la stazione Spagna, la cui chiusura è stata determinata dalla decisione del responsabile degli impianti, intervenuta dopo il sequestro disposto dalla magistratura degli impianti di Barberini, di fermare le scale mobili presenti che sono della stessa tipologia di Barberini - prosegue Atac - Anche la chiusura della stazione Spagna è stata determinata dalla circostanza che nelle stazioni non ci sono scale fisse". "L'azienda infine - continua Atac - ha preso atto che alcuni tecnici responsabili degli impianti di traslazione hanno rimesso l'incarico. A tal proposito Atac ricorda che la decisione di rimettere l'incarico, a norma di legge, non avrà effetto prima di 90 giorni, durante i quali verranno trovate tutte le opportune soluzioni". "Dall'inizio del servizio di stamattina, infine, è attivo con cadenza di cinque minuti un servizio di superficie di supporto per alleviare i disagi nel tratto della metro A fra Flaminio e Termini. Sul sito www.atac.roma.it e sul canale Twitter @infoatac sono presenti tutte le informazioni sulle fermate sostitutive", continua Atac scusandosi "con tutti i cittadini per i disagi che si stanno verificando e assicura che è in corso l'individuazione di soluzioni che consentano di arrivare prima possibile alla riapertura delle stazioni".

L'EX ASSESSORE MAZZILLO - "Per quanto riguarda l'Atac non c'è solo un problema finanziario ma anche operativo, se l'azienda ha disdetto il contratto avrà ravvisato delle inadempienze. Ma quello di Atac è un problema che evidentemente ha radici profonde". Lo dice all'Adnkronos l'ex assessore al Bilancio del Comune di Roma Andrea Mazzillo, dopo il black-out delle tre stazioni centrali della metro A di Roma e la decisione di Atac di risolvere il contratto con la ditta. "Quanto lasciai le deleghe dissi che secondo me determinate situazioni potevano trovare un esito differente - ha aggiunto - mi sembra che la sindaca abbia trovato una soluzione nel concordato preventivo che andava ad affrontare la solvibilità finanziaria di Atac. Adesso si apre il tema della gestione operativa e l'impegno deve essere massimo".

SERVIZIO NAVETTE RINFORZATO - È stato rinforzato il servizio navette, messo in campo da Atac, comunica in una nota il Campidoglio, in seguito alla chiusura delle tre stazioni della metro A di Roma: Repubblica, Barberini e Spagna. La flotta è composta da vetture dedicate con frequenza di 5 minuti. Questo il percorso programmato, direzione Flaminio: Termini-viale Luigi Einaudi-piazza della Repubblica-via Nazionale-Traforo-via del Tritone-piazza Barberini-via Veneto-Porta Pinciana-Villa Borghese-piazzale Flaminio, da Flaminio: Piazzale Flaminio-Villa Borghese-porta Pinciana-via Veneto-piazza Barberini-via Veneto-via Vittorio Emanuele Orlando-piazza della Repubblica-via delle Terme di Diocleziano-Termini''. ''Sin da questo weekend Atac ha istituito una flotta sostitutiva che seguirà lo stesso orario della metro. Siamo in contatto con la centrale che eroga il servizio di superficie per monitorare passo dopo passo la situazione. Voglio ricordare che in questi giorni Atac è impegnata per la risoluzione del contratto con la ditta responsabile della manutenzione delle metro in città. Un atto dovuto. Consapevoli dei disagi provocati dalla chiusura di queste tre fermate siamo a lavoro per trovare soluzioni nel più breve tempo possibile e rispondere ai bisogni della cittadinanza'', dichiara in una nota l'assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.