Cerca

Torino, busta esplosiva ad Appendino

CRONACA
Torino, busta esplosiva ad Appendino

(Foto AdnKronos)

Poteva esplodere la busta sospetta inviata stamane all'indirizzo della sindaca di Torino Chiara Appendino. Nel plico, si legge in una nota della Questura, era infatti presente "un congegno idoneo ad esplodere composto da una batteria collegata tramite un filo di rame ad un sacchetto contenente polvere pirica". Nella nota si precisa inoltre che "le modalità di confezionamento del plico fanno presumere che l'azione delittuosa sia riconducibile a soggetti appartenenti all’area anarco-insurrezionalista, verosimilmente componenti della cellula, già oggetto di indagine, riconducibile al centro sociale Asilo".
Come mittente sulla lettera è indicata la 'Scuola Diaz' di Genova: l'indirizzo è stato scritto in stampatello su un foglio bianco attaccato alla busta. Gli artificieri della polizia hanno lasciato Palazzo Civico portando via la busta sospetta indirizzata alla sindaca dopo due ore di controlli.


"Esprimo piena solidarietà alla sindaca di Torino Chiara Appendino, vittima di un gravissimo atto intimidatorio. L’intero governo è al suo fianco. Lo Stato non permetterà che minacce del genere le impediscano di esercitare appieno il suo ruolo". Così il premier Giuseppe Conte esprime solidarietà alla sindaca su Twitter.
"A Chiara Appendino hanno mandato un pacco bomba. A lei va il mio abbraccio, sono con lei, così come tutto il MoVimento 5 Stelle. Chiara è forte e determinata. Se qualcuno pensa di intimidirci è fuori strada", il commento su Twitter del vicepremier e leader pentastellato Luigi Di Maio.

"Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Torino è vicino alla sua sindaca Chiara Appendino, obiettivo di un gesto criminale, vile e ignobile come un pacco bomba. Non saranno le minacce, né operazioni di terrore come questa a spaventarla, né a spaventarci. Siamo convinti del lavoro per il bene della città che sta svolgendo e continueremo a essere al suo fianco". Così il Gruppo M5S del Comune in una nota. Ringraziando "la perizia del personale di Palazzo Civico e gli artificieri per il pronto intervento che ha escluso possibili conseguenze", il gruppo Cinque Stelle prosegue: "siamo da sempre convinti che sia necessario un confronto cittadino fondato sul dialogo aperto per ricomporre la tensione e il conflitto che l'azione di cambiamento che stiamo portando avanti ha generato, ma il continuo reiterarsi di minacce e intimidazioni alla nostra sindaca è vigliacco e non più tollerabile"

"La comunità torinese si stringa intorno alla sua sindaca, il confronto politico passi dal dialogo, anche franco, ma non dalle intimidazioni e dai comportamenti criminali", conclude il gruppo pentastellato di Palazzo Civico.

"Sindaca Appendino non mollare! Ho appreso della busta sospetta e del disinnesco da parte degli artificieri. Ti sono vicina insieme a tutta @Roma. Andate avanti #ATestaAlta e con #Coraggio. C’è ancora tanto da fare". Lo scrive su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi, concludendo il messaggio con l'hashtag #NonAbbassiamoLoSguardo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.