Cerca

Picchiarono ragazzo Vallerano, il precedente

CRONACA
Picchiarono ragazzo Vallerano, il precedente

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Casapound, violenze e Vallerano. C'è un precedente inquietante che vede coinvolta la cittadina della Tuscia e alcuni esponenti dell'estrema destra di quel paese. Jacopo Polidori, consigliere comunale del paese in provincia di Viterbo, insieme al militante di estrema destra Luca Santini, a febbraio sono stati condannati entrambi a due anni e otto mesi ciascuno per aver picchiato un ragazzo di Vallerano in località Vignanello. Seguendo quanto riportato nella sentenza dal giudice Francesco Rigato, dai messaggi emergevano riscontri alle indagini sui due esponenti di Casapound e ulteriori riscontri venivano fuori dalle indagini sui dispositivi elettronici. Per il giudice il movente della aggressione di Vignanello era chiaramente "politico". E' la notte del 12 febbraio 2017 quando la vittima viene picchiata all'uscita da una pizzeria di Vignanello. "Non prendere in giro Casapound, fatti i cazzi tuoi". A detta del giudice, sempre a leggere le motivazioni, "la condotta dei militanti di Casapound era certamente diretta a incutere timore nella vittima per costringerlo a non esprimere più le sue dissacranti valutazioni sul movimento politico in cui militano gli aggressori".


Gli avvocati dei due esponenti di Casapound parlarono di "condanna dura" spiegando però che la sentenza era una contraddizione perché si parlava di movente futile e politico. "Non può essere entrambe le cose, e soprattutto non lo può essere contemporaneamente". Gli avvocati ritennero comunque "notevolmente ridimensionato l'episodio" perché le lesioni passarono "da gravissime a lievi" e il gip eliminò le aggravanti più pesanti poiché "le ferite della vittima non hanno superato i quaranta giorni di prognosi".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.