Cerca

"Pronta delibera hooligan"

CRONACA
Pronta delibera hooligan

Scontri tra tifosi e polizia (Fotogramma)

Violenze da stadio, anche le società di calcio paghino. A poche ore dagli scontri fuori dall'Olimpico di Roma per la finale di Coppa Italia tra Lazio e Atalanta, la sindaca Virginia Raggi annuncia contromisure. "Spesso le occasioni del calcio sono sfruttate da delinquenti per creare disordini in città - ha detto a margine di un'iniziativa in Campidoglio -. Proprio per questo è ormai pronta una delibera, sulla quale stiamo lavorando da tempo, per chiedere alle grandi società di calcio di contribuire con una parte dei loro guadagni al mantenimento dell’ordine pubblico e della sicurezza durante questi eventi". "Credo sia giusto che, chi dal calcio riesce ad avere grandi guadagni, contribuisca alle spese che generalmente devono sostenere solo le città".


L'obiettivo, a quanto si apprende, è riconoscere al Campidoglio i costi aggiuntivi per il personale di Roma Capitale impiegato durante i grandi eventi sportivi, a partire dai vigili urbani da sempre al lavoro durante le partite di calcio. La capitale è sede di frequenti eventi e manifestazioni sportive che hanno molto spesso ripercussioni sul traffico. Questo comporta più vigili al lavoro in strada e di conseguenza costi aggiuntivi che pesano sul bilancio del Comune. La soluzione è approvare un regolamento che disciplina le prestazioni di servizi resi dal Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale in materia di sicurezza e polizia stradale necessari allo svolgimento di attività e iniziative di carattere privato. Tra i vari punti del nuovo regolamento è prevista la quantificazione del costo del personale di Polizia locale: in pratica i grandi club sportivi dovranno pagare le ore di lavoro ordinarie e straordinarie dei vigili. Il regolamento recepisce la legge nazionale n.96 del 21 giugno del 2017 e l'articolo 56 del CCNL funzioni locali 2016/2018 sottoscritto il 21 maggio 2018. Il provvedimento sarà approvato con una delibera di Giunta.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.