Cerca

Calci e pugni a fioraia fino a spaccarle testa e costole

CRONACA
Calci e pugni a fioraia fino a spaccarle testa e costole

(FOTOGRAMMA)

Calci e pugni fino a spaccarle due costole e a causarle un trauma cranico. E' successo a una fioraia di 44 anni di Pregnana Milanese, in provincia di Milano, aggredita senza motivo da un condomino. La donna che abita a Lainate, ma ha il negozio in via Roma a Pregnana Milanese, ha raccontato di aver lasciato la porta del retro del negozio socchiusa quanto all'improvviso si sarebbe vista piombare addosso quest'uomo che le avrebbe tirato un ceffone, facendola cadere a terra prendendola poi a calci con le scarpe antinfortunistica con la punta in ferro.

Non solo: non contento le sarebbe salito a cavalcioni e tappandole la bocca per non farla urlare avrebbe iniziando a massacrarla di pugni. Solo l'inrtervento di un vicino che ha sentito trambusto e mugolii ha evitato il peggio, ma non le minacce dell'uomo finite nel fascicolo degli investigatori: "La prossima volta tocca a te".


I carabinieri l'hanno arrestato subito, trovandolo nella propria abitazione e ora, dopo il giudizio per direttissima, si trova in carcere a San vittore. L'uomo, pregiudicato, non sarebbe nuove a litigi molto accesi con i vicini, anche se in questo caso la donna, abitando altrove, non avrebbe mai avuto problemi con lui. Per la fioraia, ricoverata all'ospedale di Rho in osservazione, 40 giorni di prognosi. Il fatto è avvenuto mercoledì verso le 17:30.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.