Cerca

'PalermoChiamaItalia' e ScuolaZoo risponde per dire no alla mafia

CRONACA
'PalermoChiamaItalia' e ScuolaZoo risponde per dire no alla mafia

Sindaco di Palermo con rappresentati ScuolaZoo

Anche quest’anno ScuolaZoo, la Community online di studenti più grande d’Italia con 3,7 milioni di followers, ha partecipato alla Nave della Legalità per ricordare il XXVII° anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio. Tre rappresentati della community sono salpati con la Nave della Legalità da Civitavecchia e sono scesi a Palermo, dove ad aspettarli hanno trovato, nella folla, tutti i Rappresentati d’Istituto ScuolaZoo Siciliani con i quali hanno assistito poi ai momenti più istituzionali in Aula Bunker all’Ucciardone.


Gli studenti che hanno partecipato, hanno intervistato importanti cariche dello stato e della scena antimafia italiana: da Cafiero De Raho a Marco Bussetti, Pietro Grasso, Filomena Albano e Nicola Zingaretti, e tutti gli intervistati hanno lanciato messaggi di fiducia e di coraggio, incitando i ragazzi ad essere quel cambiamento per il quale Falcone, Borsellino e tanti altri eroi hanno speso la loro stessa vita. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha sfilato per parte del corteo proprio al fianco dei Rappresentati d’Istituto ScuolaZoo della scuole siciliane.

ScuolaZoo, si impegna 365 giorni l’anno per sensibilizzare milioni di studenti sul tema della Lotta alla Mafia. Proprio attraverso il progetto Rappresentanti di Istituto ScuolaZoo e attraverso le Assemblee d’Istituto ScuolaZoo porta nelle scuole personalità come Luigi Leonardi, testimone di giustizia che racconta agli studenti come ha detto no alla Mafia e perché, per quanto spaventoso, sia importante alzare la testa e dire no. Come lui anche Benedetto Zoccola e Marco Ligabue sono entrati nelle scuole con ScuolaZoo per raccontare la loro storia di ribellione a Cosa Nostra.

La partecipazione alla nave della Legalità diventa, così, per la community ScuolaZoo e tutti i suoi studenti un momento magico di celebrazione, di riflessione e commemorazione. Allo stesso tempo i social hanno permesso ai membri della comunità di esserci, da Aosta a Palermo, chi fisicamente e chi virtualmente, ma presente. ScuolaZoo si conferma una community viva, fatta di persone che condividono la stessa voglia di cambiare non solo la scuola, ma l'intero sistema paese.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.