Cerca

Torino, scritta choc su pianerottolo: "Crepa sporca ebrea"/Video

CRONACA

Dopo le scritte antisemite comparse la scorsa settimana a Mondovì sulla porta della casa dove vive il figlio di una staffetta partigiana e deportata politica, un nuovo episodio di antisemitismo si è registrato a Torino. Una signora ultra settantenne, con mamma di origine ebraica, si è recata in Questura per denunciare che sul suo pianerottolo all’interno del palazzo in cui abita, nel quartiere Borgo Po è comparsa una scritta 'Crepa sporca ebrea'. Sull’episodio indaga la Digos: la squadra indagini tecnologiche ha acquisito le immagini delle telecamere di video sorveglianza nelle vie limitrofe. Al momento non si esclude alcuna ipotesi investigativa visto che non risultano diverbi condominiali o precedenti minacce a carico della vittima.

Condanna unanime dalle istituzioni. "75 anni fa finiva l'orrore dello sterminio ebraico. Oggi, esattamente nella stessa data, un muro della nostra città viene sfregiato da scritte antisemite. Ma sapete qual è la differenza? Che la storia si ripete due volte, la prima in tragedia, la seconda in farsa", ha scritto su facebook la sindaca di Torino, Chiara Appendino. "E mentre la città cancellerà quelle scritte, voi continuerete ad affogare nella vostra ignoranza e nel vostro anonimato. Finché le forze dell'ordine non vi troveranno, s'intende", conclude la prima cittadina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.