Cerca

Coronavirus Lombardia, altri 76 morti

CRONACA
Coronavirus Lombardia, altri 76 morti

(Fotogramma/Ipa)

I decessi in Lombardia sono arrivati a 966 in totale, "76 in più rispetto a ieri". Sono i numeri forniti dall'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera in conferenza stampa per fare il punto sull'emergenza coronavirus in regione. Negli ospedali lombardi ci sono "732 persone in terapia intensiva, 85 in più rispetto a ieri" comunica Gallera.


In Lombardia i positivi sono "11.685, sono 1.865 casi in più". "Anche oggi - spiega l'assessore - i numeri sono in crescita costante, c'è un leggero incremento anche se i dati giorno per giorno non possono essere valutati" perché alcuni laboratori li forniscono con 'ritardo' rispetto ad altri.

Di seguito l'annuncio che ben 250mila mascherine inidonee sono ritirate, serviranno per altri scopi. Gallera interviene così su quella che è una vera 'disputa' che vede Regione da un lato e Protezione civile dall'altro. Durante la conferenza stampa nessuno dei rappresentanti istituzionali lombardi vuol fare polemica. "Bastava guardare le mascherine - spiega l'assessore - per capire che non erano idonee, sono state tutte ritirate, non vanno bene per infermieri e medici. Non butteremo via niente, verranno usate per altri scopi, ma non è materiale idoneo per gli operatori sanitari".

Gallera riferisce poi che "il collega Mattinzoli" risultato positivo al coronavirus "sta molto meglio, è in netto miglioramento con un farmaco anti-artrite" che viene usato in modo "sperimentale" contro un virus che non ha ancora un suo vaccino.

Fontana: "Stiamo facendo miracoli"



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.