Cerca

Coronavirus, Sandro Paris dona 10mila mascherine

Evelyne Chetrite, fondatrice del brand, 'insieme possiamo superare queste difficoltà'

CRONACA
Coronavirus, Sandro Paris dona 10mila mascherine

Anche Sandro Paris si mobilita per offrire il suo supporto, in particolare allo staff degli ospedali in Francia, in Europa e negli Stati Uniti, per contrastare l'emergenza Coronavirus. "Oggi più che mai abbiamo fiducia nella forza dello sforzo collettivo - ha spiegato al suo team Evelyne Chetrite, fondatrice e direttore artistico del brand - perché solo insieme possiamo superare queste difficoltà. Ogni atto, ogni azione conta, qualche volta anche la più semplice".


Con il desiderio di contribuire per compensare la carenza di mascherine protettive, Evelyne ha mobilitato il suo team per produrre mascherine utilizzando il tessuto in eccesso delle collezioni precedenti. Pertanto, nei prossimi giorni verranno distribuite circa 10mila mascherine per il personale ospedaliero non medico. Gli agenti e gli operai del servizio tecnico e il personale amministrativo e sociale riceveranno mascherine in tessuto lavabili e riutilizzabili per compensare la mancanza di quelle con filtro facciale.

Questa azione ha lo scopo di assegnare le mascherine approvate in via prioritaria al personale medico e ai pazienti affetti dal virus. Lunedì prossimo verranno consegnate all’ospedale francese Aulnay-sous-Bois 1.000 mascherine, e 2.000 i giorni successivi. Le 7.000 mascherine rimanenti saranno spedite agli altri ospedali in Francia e in Europa in base ai bisogni comunicati dalle associazioni con cui Sandro lavora.

Inoltre, per offrire supporto locale, Sandro offrirà una colazione ogni venerdì allo staff ospedaliero nelle aree più colpite dall’epidemia. Questo venerdì, saranno le squadre di un ospedale di Madrid a ricevere la colazione all’inizio della giornata. Nei venerdì successivi, sarà una struttura ospedaliera nelle città di Parigi, Londra, Berlino e New York a beneficiare di questa iniziativa. Questa azione sarà mantenuta per il tempo necessario in collaborazione con le autorità sanitarie locali.

"Attraverso queste azioni - spiega l'azienda - Sandro vuole contribuire, in qualche modo, al benessere degli uomini e delle donne che sono in prima linea nell’epidemia di Covid-19, e fornirgli supporto materiale e mostrargli la propria riconoscenza".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.