Cerca

Coronavirus, Crisanti: "Bisognava dire verità agli italiani"

CRONACA
Coronavirus, Crisanti: Bisognava dire verità agli italiani

(Afp)

"Bisognava dire la verità fin dall'inizio e non 15 giorni alla volta. Si tratta di stare a casa 2-3 mesi. Nuova Zelanda ad esempio è stata chiarissima: 45 giorni a casa, nessuno si muove. Gli italiani sono stati trattati da ragazzini". Sono le parole d Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di virologia e microbiologia dell'università di Padova, ad Agorà.


"Il vero problema è la ripartenza dell'epidemia, non dell'economia. Ora l'incidenza, cioè il numero di nuovi casi al giorno, non si riesce a calcolare perché mancano tamponi. E quindi non si può calcolare il rischio. Bisogna cominciare a parlare del rischio, bisogna spostare il fuoco", aggiunge.

"Bisogna cambiare metodo per calcolare l'incidenza, bisognerebbe considerare tutte le persone che chiamano e comunicano di avere sintomi covid. Questo ci darebbe anche una dimensione geografica", afferma ancora.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.