Cerca

Coronavirus, Raggi: "Al lavoro su orari scaglionati scuole e uffici"

CRONACA
Coronavirus, Raggi: Al lavoro su orari scaglionati scuole e uffici

(Fotogramma)

''Stiamo lavorando con un nostro Dipartimento e le Università ad una apertura scaglionata dei vari orari di ingresso, stiamo ragionando sulla possibilità di diversificare gli orari per scuole, uffici pubblici ed Università così da diluire il carico di persone durante la mattinata, per non avere più le ore di punta''. Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi a 'Centocittà' su Radio1 aggiungendo che "dopo le incertezze iniziali perché nessuno era pronto, né gli uffici pubblici né le aziende private, lo smart working è andato a regime. Ora vogliamo consolidare, vogliamo continuare a fare lavorare in smart working almeno un 20% dei dipendenti capitolini. Si lavorerà naturalmente per progetti, per obiettivi e non più per orario di lavoro''.


Quanto all'utilizzo dei mezzi pubblici, "con Atac stiamo lavorando insieme alle compagnie telefoniche per ottenere, in modo assolutamente anonimo, i dati di traffico per capire quanta utenza si sposta, su quali linee e quali linee rinforzare''. "Ricordo - ha aggiunto la sindaca - che quest'anno abbiamo in consegna altri 328 nuovi autobus. La consegna era prevista per aprile ma il lockdown ha riguardato anche lo stabilimento di Avellino dove vengono prodotte queste vetture ma entro l'estate arriveranno altri 328 nuovi bus''.

''Il caso dei turisti cinesi senza dubbio ci ha scosso e subito messo in allerta, abbiamo iniziato da subito a lavorare sulla chiusura delle scuole, dei centri anziani e sulle sanificazioni. Ma credo che l'altro dato da evidenziare sia il comportamento dei romani. Dobbiamo ringraziare i romani che hanno capito la gravità della situazione e rispettato le prescrizioni molte dure dello stare in casa. E' la parte più dura ma ci sta salvando, ci consente di limitare i contagi. I complimenti ai romani vanno fatti''.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.