Cerca

Sala: "A Milano riaprono cimiteri e mercati rionali scoperti"

CRONACA
Sala: A Milano riaprono cimiteri e mercati rionali scoperti

(Fotogramma)

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha firmato ieri sera due provvedimenti sulla riapertura dei cimiteri milanesi e dei mercati rionali scoperti. Ad annunciarlo è stato il primo cittadino nel consueto videomessaggio postato su Facebook. "Con il primo provvedimento riapriamo gli 8 cimiteri milanesi - ha detto Sala -. Si tratta di Baggio, Bruzzano, Chiaravalle, Greco, Lambrate, Muggiano, Maggiore e Monumentale -. Abbiamo avuto tante richieste di poter andare a pregare sulla tomba dei cari e pensiamo che sia giusto così, ovviamente con le solite regole e con prudenza".


Il secondo provvedimento riguarda invece la riapertura dei mercati rionali scoperti: "Da giovedì ne riapriamo 26 su 94 - ha aggiunto Sala - con le seguenti regole: solo banchi alimentari, spazi recintati, controllo della temperatura all’ingresso, controllo del numero di persone che entrano e distanza tra vari banchi". Poi ha concluso: "Andiamo avanti, siamo a Milano e possiamo uscirne bene".  

Il sindaco ha poi commentato il video dello street party andato in scena ieri in zona Porta Venezia, e rimbalzato sui social, con decine di ragazzi che ballano per strada sulle note provenienti da un appartamento di via Nino Bixio. "Ieri impazzava in rete un video dal primo piano di una casa - ha detto Sala - con le finestre aperte e dietro un paio di dj con la musica a palla e gente che ballava in strada. Ai 2 dj, o presunti tali, voglio dire che la via non è la vostra. Ieri abbiamo mandato un controllo ed è partita una diffida ai ragazzi. Dico usiamo la testa, non siete sul set di 'Grease' o di 'Lalaland', è il momento in cui bisogna usare la testa".

Quindi ha aggiunto: "Mi sono arrivate una valanga di segnalazioni su questa scena definita 'ignobile', 'inaccettabile'. E' vero, è profondamente sbagliata. Non è il momento però di dividerci tra buoni e cattivi ma di essere responsabili, siamo entrati insieme in questa crisi e dobbiamo uscirne insieme col buonsenso". "Le ruspe e i lanciafiamme sono finiti, li han presi tutti Salvini e De Luca. Ora la via è quella della collaborazione ed è la via milanese", ha detto Sala.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.