Cerca

Lampedusa, sbarcati altri 156 migranti. Sindaco: "L'isola è in ginocchio"

CRONACA
Lampedusa, sbarcati altri 156 migranti. Sindaco: L'isola è in ginocchio

Immagine di repertorio (Fotogramma/ IPA)

"Con i 156 migranti sbarcati stanotte, ci sono sull'isola 380 migranti, se non è emergenza questa, insieme al Covid e all'emergenza economica". Così il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello ai microfoni di Skytg24 sottolineando che "116 migranti stanno per essere trasferiti nell'hot spot". "Non sappiamo dove mettere altri migranti - continua Martello - abbiamo chiesto una nave di fronte al porto che potesse ospitarli ma non abbiamo ricevuto ancora alcuna risposta".


"Non sarebbe il caso che una volta al largo, visto che sul molo ci sono già dei migranti, vengano trasferiti direttamente sulla terraferma? Per mettere in sicurezza chi arriva e chi sta sull'isola. Non voglio creare allarmismi, ma se non è un'emergenza questa non so come definirla", ha detto Martello lanciando un grido d'allarme. "Siamo costretti a lasciare i migranti sul molo Favaloro perché non abbiamo una struttura, lo Stato dovrebbe intervenire - sottolinea Martello -. L'isola è in ginocchio".

Ripartenza? "Lampedusa non potrà ripartire con i siciliani. Il 90% dei turisti arriva solitamente dalle 4 regioni più colpite da Covid, cioè Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Come si fa a dire che partiremo? Non c'è nessun provvedimento da parte della Regione e del Governo. - prosegue Martello - E non abbiamo nessuna risposta ai continui appelli lanciati al ministro dell'Economia per capire cosa accadrà nelle isole minori e a Lampedusa in particolare non appena si dirà che si può ripartire".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.