Cerca

Fase 3, Salvini, Recovery Fund: flowtech misura le emozioni nelle notizie Adnkronos

CRONACA
Fase 3, Salvini, Recovery Fund: flowtech misura le emozioni nelle notizie Adnkronos

Fotogramma

La Fase 3 con le riaperture del 3 giugno, il caso Salvini-Open Arms, il dibattito sul Recovery Fund. Questi i tre temi analizzati questa settimana da flowtech per Adnkronos, con la società di A.I che ha stavolta preso in esame i giorni dal 26 maggio al 2 giugno. Monitorando in particolare i tre casi citati, flowtech, prima tecnologia al mondo in grado di misurare quantitativamente le emozioni, ha così 'fotografato' le emozioni associate agli articoli pubblicati su adnkronos.com e le loro variazioni nel corso dei giorni.


L'analisi, accompagnata per ogni argomento monitorato da una serie di grafici esplicativi, si sviluppa nella finestra 26 maggio-2 giugno e si concentra su una varietà di contenuti: notizie, indiscrezioni, interviste, eventi, dichiarazioni dei protagonisti della scena politica e istituzionale, nazionale e internazionale.

Più in dettaglio, ecco i risultati:

RIAPERTURE DEL 3 GIUGNO - Due i grafici flowtech legati alle notizie Adnkronos sui giorni precedenti alle riaperture del 3 giugno, dopo mesi di lockdown (GUARDA IL GRAFICO). In questo caso è stata presa in esame un'unica finestra temporale: quella del 26 maggio fino al 2 giugno, vigilia per altro delle riaperture con una ritrovata libertà negli spostamenti. Nel primo grafico, quello sulla percezione emotiva, sono senz'altro la gioia e l'aspettativa le emozioni predominanti negli articoli, rispettivamente al primo e al secondo posto con il 27,8% e il 27,2% nella 'classifica' delle emozioni. Tanta però anche la paura (al 15,5%), seguita dalla tristezza (10,7%), quindi dalla sorpresa (7,7%), dal disgusto (6,8%) e infine dalla rabbia (4,3%).

Analisi della settimana anche nel secondo grafico con l'istantanea del periodo, che conferma il dato riportato in precedenza: gioia e aspettativa come emozioni e sentimenti ai primi posti, in un momento caratterizzato dalla generale attesa - presente anche nei contenuti analizzati - di poter tornare a una nuova normalità.

SALVINI E IL CASO OPEN ARMS - A partire dal 26 maggio, giorno del voto della Giunta per le immunità del Senato per il caso Salvini-Open Arms, flowtech ha analizzato le notizie Adnkronos sul tema, monitorandone quindi l'evoluzione nel corso della settimana successiva. In linea generale, come è d'altra parte possibile vedere nel grafico, quello del leader leghista potrebbe essere definito il 'caso dell'aspettativa'. E' infatti questa l'emozione che sembra dominare gli articoli per tutti i 7 giorni di notizie, al primo posto fra le emozioni con il 36%. Seguono quindi tristezza (17%) e disgusto (16,7%), e poi - con netto distacco - gioia (10,9%), paura (10,2%), sorpresa (5,6%) e rabbia (3,6%).

Più nel dettaglio, è interessante notare come - attraverso la visione dell'istogramma che rappresenta la variazione delle emozioni e del grafico 'a radar' che ne immortala il cambiamento dal 26 maggio ai giorni successivi (GUARDA IL GRAFICO) - l'aspettativa subisca un deciso innalzamento a partire dai giorni successivi al voto, così come tristezza e disgusto. Ma non è tutto: sempre nei giorni successivi al 26 maggio, calano invece la gioia, la paura, ma anche la rabbia e la sorpresa nelle notizie Adnkronos sul caso.

UE E RECOVERY FUND - Anche qui, come è stato per il tema precedente, sono tre i grafici ad accompagnare l'analisi della percezione emotiva operata da flowtech (GUARDA IL GRAFICO): il primo come fotografia delle emozioni espresse nelle notizie Adnkronos sulla trattativa in Ue sul Recovery Fund durante tutta la settimana, gli altri due sulle loro variazioni e cambiamenti. Sempre due gli scenari presi in esame: quello del 26 maggio e quello relativo ai 6 giorni seguenti. Per la 'fotografia' generale, al primo posto nell'analisi emotiva troviamo la gioia con il 33,7%, seguita a breve distanza dall'aspettativa (33,1%), quindi dalla sorpresa (12,1%), dalla rabbia (9,6%), dal disgusto e dalla paura (entrambe al 4,1%) e infine dalla tristezza (3,2%).

Scendendo quindi nel dettaglio delle comparazioni fra il 26 maggio e i giorni successivi (fino al 2 giugno), ecco emergere come 'gioia' e 'aspettativa' siano le emozioni predominanti e in netta crescita a partire dal 27 maggio, giorno tra l'altro della proposta avanzata sul Recovery Fund da parte della Commissione Ue. In crescita - seppur in misura minore - anche la sorpresa, così come la rabbia e il disgusto. Calano invece paura e tristezza.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.