Cerca

Zanardi, l'autista del tir: "Me lo sono visto davanti all'improvviso"

CRONACA
Zanardi, l'autista del tir: Me lo sono visto davanti all'improvviso

(Fotogramma/Ipa)

"Me lo sono visto davanti all'improvviso, ho sterzato, ma invano". E' questa la versione dell'incidente fornita dal 44enne, residente in provincia di Siena, che si trovava alla guida del tir contro cui ha urtato violentemente Alex Zanardi.


L'autista del camion è indagato, ha spiegato la Procura, "come atto dovuto" nell'ambito del fascicolo aperto dal pm Serena Menicucci che ipotizza il reato di "lesioni gravi o gravissime da incidente stradale" previsto dall'articolo 590 bis del codice penale.

Il 44enne camionista ha rilasciato già ieri sera dichiarazioni spontanee al sostituto procuratore. In seguito è stato ricoverato in stato di shock al pronto soccorso, come ha reso noto il suo avvocato Massimiliano Arcioni di Grosseto. L'autista è "molto provato", vista anche la notorietà del personaggio rimasto gravemente ferito, per cui ha accusato "ancora di più psicologicamente l'accaduto".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.